logo-mini

Un tuffo nei borghi più belli del centro nord, dalla Liguria alla Sardegna

SOMMARIO

Sono autentici angoli di paradiso, immersi tra arte, natura e relax: la meta ideale per una vacanza rigenerante. E conservano i resti di un glorioso passato, come Sperlonga, scelta dall’imperatore Tiberio per costruirvi la sua dimora e Porto Ercole, con un ruolo di spicco durante la dominazione spagnola. E poi c’è la bellezza delle Cinque Terre, patrimonio Unesco, e dei borghi sardi più caratteristici. Ecco le mete del centro e nord Italia, da visitare in questa calda estate, tra gite giornaliere, week end o intere settimane

Banner 300x250

Offerte Speciali
Amazon per Oftravel









Un tuffo nei borghi più belli del centro nord, dalla Liguria alla Sardegna

Leggi anche:
Un tuffo nei borghi del sud: Campania, Puglia e Sicilia

L’Italia è ricca di antichi borghi tutti da esplorare. Con storie centenarie, tradizioni ancora vive e incantevoli paesaggi. Ma non solo. Perchè tra una visita e una passeggiata, qui ci si può concedere anche un po’ di relax, tra onde e spiaggia.
Se nomi come Noli, Sperlonga, Bosa e Castelsardo non suonano famigliari, è tempo di rimediare.
Ecco dove recarsi quest’estate, per una gita, un week end all’ultimo minuto o un soggiorno più prolungato, tra Liguria, Toscana, Lazio e Sardegna, se si vogliono coniugare cultura e mare. Buttando anche un occhio alle tariffe degli hotel segnalati da Of, per un break mordi e fuggi.

Tellaro (frazione di Lerici), Liguria



Frazione più orientale del borgo di Lerici, in provincia di La Spezia, Tellaro appare come un piccolo angolo di quiete e tranquillità, cantato nei versi delle poesie di Mario Soldati. Si trova arroccato su una scogliera degradante che si affaccia sul Golfo della Spezia. Verso la punta estrema trova spazio la Chiesa di San Giorgio del XVI secolo, dominante una piccola piazzetta che riunisce alcune antiche case del borgo. La sua collina è interamente coperta da uliveti da cui viene ricavato un ottimo olio dal colore dorato. Il borgo è raggiungibile tramite alcuni sentieri pedonali, non poco tortuosi, che dai comuni sovrastanti si indirizzano verso il mare.

Dormire presso l’Agriturismo La Rosa Canina, dal 18 al 20 luglio, costa 220 euro per due persone, prenotando su Booking. La struttura si trova a 6 chilometri da Lerici e a 30 minuti di guida da La Spezia, sulla collina del Parco Naturale di Montemarcello. Comprende anche azienda agricola biologica e piscina all’aperto.

Noli, Liguria



Risalente al periodo bizantino, rappresenta, grazie alla ricchezza dei suoi monumenti, uno dei centri storici più interessanti del Ponente ligure. Il borgo di Noli, in provincia di Savona, da cui dista circa 18 chilometri, è situato in una tranquilla baia che culmina in un promontorio e, tra i suoi luoghi più interessanti, spiccano il Palazzo Comunale, che fu sede della vita politica ed economica della Repubblica; la Torre del Comune; la Torre della Marina, del XII secolo, vicina al Palazzo Viale Salvarezza; Chiesa Nostra Signora delle Grazie, risalente agli inizi del Seicento; l’Oratorio di Sant’Anna, del 1777; la Porta di San Giovanni, sormontata dall’omonima Torre; Casa Repetto, dimora medievale del XIV secolo e San Paragorio, cattedrale dal 1239 al 1572, uno dei monumenti principali della regione.

Guarda il video su Noli


Pernottare al 3 stelle Hotel Noli, nel centro del borgo di Noli e affacciato sul mare, costa dai 110 ai 130 euro a notte per due persone, occupando una camera matrimoniale standard, dai 130 ai 150 per la camera doppia superiore. Cinque Terre, Liguria



Sono Patrimonio Mondiale dell’Umanità dal 1997 e non è difficile capirne il perché. Un paesaggio di straordinaria bellezza caratterizza le Cinque Terre (Riomaggiore, Manarola, Corniglia, Vernazza e Monterosso), chicca del turismo italiano, apprezzate non solo per la particolarità del territorio e per la bellezza delle spiagge, ma anche per la rigogliosa natura circostante (con tanto di Parco Nazionale dove praticare trekking) e per i celebri sentieri.

Le case dai colori sgargianti e le colline terrazzate di Riomaggiore, i vitigni e gli uliveti di Manarola, la suggestiva scogliera di Corniglia, i vicoli tra le case colorate di Vernazza, l’acqua turchese di Monterosso. Immagini impresse nelle menti di tutti e ingredienti per un break perfetto.

Il 3 stelle Hotel Villa Adriana, situato nel comune di Monterosso al Mare, a pochi passi dalla spiaggia e dal sentiero per Levanto, costa 85 euro al giorno a persona con pernottamento e prima colazione, 95 euro al giorno a persona con trattamento in mezza pensione. La struttura si trova immersa in un giardino di palme secolari.

Porto Ercole, Toscana



Diverse sono le ipotesi sull’origine del suo nome, tra chi lo fa risalire ai Focesi, popolazione greca devota a Ercole e chi invece lo collega agli Etruschi, come dimostrerebbe la necropoli che sovrasta Cala Galera. Quel che è certo è che Porto Ercole, nella provincia di Grosseto, sul lato orientale del Promontorio dell’Argentario, è diventato oggi un’importante meta turistica. E non solo per le sue spiagge. Antico borgo marinaio che raggiunse il suo massimo splendore durante la dominazione spagnola del Cinquecento, sono numerose le tracce che testimoniano il suo antico e glorioso passato, come le fortezze di Forte Filippo (1558), Forte Stella (seconda metà del ‘500) e Forte Santa Caterina (1700).

Costa 130 euro (a camera a notte), soggiornare a luglio presso il 3 stelle Hotel Don Pedro, con colazione inclusa. L’hotel si trova nella parte alta del paese, offrendo un panorama particolarmente suggestivo, a due passi dal centro antico, con spiaggia privata a 400 metri di distanza.

Sperlonga, Lazio



Non solo mare ma anche sito archeologico. Sperlonga, nella provincia di Latina, nel Lazio meridionale, fu infatti scelta dall’imperatore Tiberio per costruirvi la sua lussuosa dimora, di cui oggi è possibile visitarne i resti, con le splendide sculture ellenistiche, nel Museo Archeologico Nazionale, adiacente alla Grotta di Tiberio. Il borgo si trova a circa 50 chilometri da Latina, tra Roma e Napoli, in cima a uno sperone roccioso, riconoscibile dal suo labirinto di scalette e viuzze che si intrecciano fino a giungere alla spiaggia.

Guarda il video su Sperlonga
Costa 150 euro a notte per camera doppia, pernottare al 3 stelle Hotel Belvedere di Sperlonga, nel periodo tra il 1° luglio e il 1° agosto. La struttura si trova a 900 metri dal lungomare centrale e dalle spiagge, vantando una terrazza attrezzata con vista panoramica. A 15 minuti di guida si trova la cittadina di Gaeta, mentre dista 11 chilometri dalla stazione di Fondi, da cui è possibile raggiungere Roma.

Castelsardo, Sardegna



Affacciato sul Golfo dell’Asinara, nella provincia di Sassari, il borgo di Castelsardo (immagine di copertina) si estende tra un susseguirsi di coste rocciose con piccole insenature, in una posizione che lo porta a vantare un panorama unico sui lidi del golfo, fino a scorgere i confini della Corsica. Già i romani, qui, costruirono le loro abitazioni e venne poi utilizzato in periodo medievale come roccaforte difensiva. Sulla sommità del borgo si trovano il Castello dei Doria e il Museo dell’intreccio mediterraneo, mentre si affaccia sul mare la Cattedrale di Sant’Antonio Abate, del XIV secolo. Le spiagge di Castelsardo e dintorni sono prese d’assalto dagli amanti della vela e del windsurf, specialmente Punta la Capra, Punta li Paddimi e Lu Bagnu.

Guarda il video su Castelsardo


Hotel Rosa dei Venti, 3 stelle, è situato a 3 chilometri da Castelsardo, nella località di Lu Bagnu, a 50 chilometri dall’aeroporto di Alghero. Prenotare sul sito dell’hotel dal 18 al 20 luglio, costa 188 euro per due persone.

Bosa, Sardegna



Nella valle del fiume Temo, in provincia di Oristano, si trova il borgo di Bosa, la cui parte più antica, chiamata Sa Costa, è situata ai piedi del colle di Serravalle, in cima al quale trova sede l’omonimo castello del XII-XII secolo, voluto per volere della famiglia toscana dei Malaspina. Antica la sua storia: abitata fin dall’epoca preistorica e poi colonizzata da Fenici e Romani, mentre subì, durante il Medioevo, la dominazione araba.

Con 186 euro per due persone, prenotando direttamente sul sito dell’hotel, si pernotta al 3 stelle Hotel Palazzo Sa Pischedda, un’elegante struttura affacciata sul fiume Temo che ospita al suo interno il ristorante Sa Pischedda, i cui piatti sono citati e segnalati nelle guide Michelin, Slow Food e Veronelli.

© Of-Osservatorio finanziario riproduzione riservata