logo-mini

App per viaggiare: inizia l’esplorazione

SOMMARIO

Di cosa ha bisogno un viaggiatore? Naturalmente di una buona guida turistica e di una mappa chiara ed esauriente. E sapere quali sono i migliori ristoranti e le spiagge più belle della zona, come funzionano i mezzi pubblici o quanto distano l’ospedale e la banca più vicini… Per tutto questo (e molto di più) c’è un’app. Con mappe offline, dettagliate descrizioni sui luoghi d’interesse turistico e consigli di esperti e abitanti della zona. E poi non possono mancare le applicazioni per rilassarsi al mare e quelle per scattare le foto ricordo più belle

Banner 300x250

Offerte Speciali
Amazon per Oftravel









App per viaggiare: inizia l’esplorazione

Leggi anche:
App per viaggiare: la meta, il volo, l'hotel, la valigia...

Arrivati a destinazione la vacanza può prendere il via. (Per come scegliere la destinazione e arrivarci leggi qui)
Guide cartacee addio (anche se c’è chi di gran lunga le preferisce), ora la città si scopre online. Le app che permettono di esplorare nuovi luoghi sono tantissime.
Ci sono le celebri Lonely Planet Traveller (gratis per iOS, in inglese), City guides TripAdvisor (offline e in inglese) e tripwolf, la community con i consigli degli iscritti, che include anche i suggerimenti dei redattori turistici professionisti, arricchita inoltre da mappe da consultare anche offline. Ma il ventaglio di proposte non si esaurisce qui.

Mette a disposizione oltre 6.700 mappe offline, con milioni di POI (i punti di interesse come ristoranti e locali) e 500.000 riassunti di Wikipedia sulle attrazioni del luogo: è City Maps 2Go Mappa Offline (2,69 euro la versione Pro); mentre per avere qualcosa di meno tradizionale Spotted by Locals (3,59 su Play Store, gratis su iTunes), è la guida con i consigli e i suggerimenti degli abitanti del luogo che include oltre 50 città, dalla A di Amsterdam alla S di Skopje.

Guarda il video (in inglese) su Spotted by Locals


Trova tutti i maggiori punti di interesse turistico tramite GPS, Globe Trotter, l’applicazione gratuita che comprende 22 nazioni, con mappe, descrizioni, articoli Wikipedia e foto, così come GeoTravel (0,89 euro su iTunes) che include oltre 3.600.000 punti di interesse in oltre 20 lingue, ognuno con il proprio approfondimento Wikipedia. Infine gratis, in inglese e offline la World Travel Guide by Triposo che include anche phrasebook, convertitore di valuta, previsioni meteo ed eventi in corso.

Oltre a una guida e una mappa esaurienti, è necessaria anche un’app che indichi tutto quello che si può raggiungere nei dintorni.
Around Me segnala dove si trovano banche, bar, ospedali, hotel, teatri, ristoranti, supermarket e fermate taxi; Forsquare indica cosa si trova nei paraggi, ma funziona anche da community, comprendendo consigli, pareri, esperienze e recensioni degli utenti su ristoranti e attrazioni del luogo; Yelp trova i posti dove mangiare, fare shopping, bere e rilassarsi; PinDrop personalizza le mappe indicando ad esempio i luoghi che si vogliono visitare o dove si vuole ritornare, condividendo il tutto con gli amici virtuali e scoprendo i posti raccomandati dagli esperti.

Ma ci sono anche app più specifiche: con MetrO si cercano i mezzi di trasporto in oltre 400 città nel mondo; Spiagge Italia segnala oltre 13.000 spiagge italiane, con foto, distanza e posizione; Glutenfree Roads indica ristoranti e supermarket che prevedono cibi privi di glutine.
Infine, se si vogliono ricevere informazioni e notizie di un preciso monumento, quadro, struttura o immagine famosa, basta scattare una foto: Google Goggles rileverà l’immagine nel suo database e fornirà le informazioni cercate.

Adesso, però, è giunto il momento di un po’ di sano relax in spiaggia. Se la vacanza sarà specialmente fatta di onde e tintarella ecco cosa scaricare: iBronze suggerisce quale protezione solare utilizzare in funzione del fototipo, calcolando l’intensità dei raggi solari, ma anche il meteo dei prossimi 7 giorni; per rilassarsi sotto l’ombrellone, Nature Sound ricrea i rumori della natura, tra oceano, pioggia, uccelli, cascate e giungla e per ricordare di bere tanta acqua c’è Plant Nanny, dove bisogna prendersi cura di una simpatica piantina, da innaffiare regolarmente. Capito il paragone?

E per tutti quegli spiacevoli (ma non gravi) inconvenienti, come un guscio di conchiglia nel piede, una scottatura o una puntura di insetto, c’è Kit di Primo Soccorso (1,79 euro su iTunes) che raccoglie i vari tipi di infortunio per categorie, spiegando le procedure e le cure da mettere in atto.

Ogni viaggio non può terminare senza una sfilza di foto ricordo, a immortalare i momenti più belli e i luoghi più suggestivi della vacanza.
Line Camera è la fotocamera con molti filtri incorporati, alcuni simili a quelli di Instagram, modificandone poi luminosità, contrasto e saturazione e aggiungendo simpatici cornici o scritte personalizzate. Ma tra le app per fotografare e fotografarsi, vale la pena citare anche Camera360, con tantissimi filtri tra cui scegliere; Camera Awesome con cui basta un tocco per condividere le foto sui social networs; A Better Camera che permette di rimuovere oggetti indesiderati dalle foto e Camera+, con filtri divertenti e effetti professionali.

Infine, se non si vuole rinunciare alla tradizionale cartolina, con Touchnote si possono inviare vere cartoline pagando al massimo 1,99 euro. Per creare la cartolina basta selezionare la foto che intendiamo inviare, dalla galleria, da facebook o scattandola al momento, si inserisce l’indirizzo di recapito, si aggiunge un breve messaggio (massimo 220 caratteri) che accompagnerà la cartolina, e infine si invia, dopo aver visualizzato l’anteprima. La consegna, in Italia e in Europa, avviene in massimo cinque giorni.

Tariffe roaming

Attenzione però all’utilizzo della rete all’estero, perché le spese possono essere molto salate. Intanto è arrivata una buona notizia. Sono infatti calate, proprio come un anno fa, le tariffe roaming nell’Unione Europea, con un taglio, dal 2007, che ha fatto calare i prezzi fino all’80-90%.
Nello specifico, per quest’anno, il prezzo delle chiamate è stato abbassato da 24 a 19 centesimi al minuto, mentre se si riceve una chiamata si pagheranno 5 centesimi, 6 per inviare messaggi. La navigazione online costa 20 centesimi al minuto, invece dei 45 precedenti. Queste sono le tariffe massime e ogni operatore può offrire pacchetti e promozioni.

Tim propone ad esempio in Viaggio Pass, pacchetto che a 10 euro a settimana include 250 minuti, 250 sms e 500 MB, in Europa e negli USA, comprendendo in tutto 41 Paesi. Se invece si è interessati solo a Internet, con 5 euro al giorno, in Europa e negli USA, si attiva TIM in Viaggio Internet che concede 50 MB al giorno, mentre se ci si trova in altri Paesi occorrono 10 euro al giorno per 10 MB di traffico.
Smart Passport di Vodafone include invece, per 3 euro al giorno solo se utilizzato, 50 minuti, 50 sms e Internet illimitato, in Europa, Canada e Stati Uniti, mentre nel resto del mondo, con 6 euro al giorno, si hanno 30 minuti, 30 sms e 30 MB.

Con All Inclusive Travel di Wind, a 2,5 euro al giorno, si hanno 30 minuti, 30 sms e 50 MB di traffico Internet, in Europa e negli USA, 5 euro al giorno in altre parti del mondo; mentre se si vuole solo navigare, con 15 euro alla settimana, si attiva Web Travel Weekly Europa&Usa che concede 400 MB di traffico.
Infine 3 propone Internet Pass che a 5 euro concede 100 MB per tre giorni oltre a quello di attivazione, mentre con l’opzione All’estero come a casa, da attivare gratuitamente, si hanno le stesse tariffe italiane in paesi come Austria, Danimarca, Hong Kong, Irlanda, Svezia e UK.