logo-mini

L’agenda di luglio: oltre 15 eventi tra Londra, Barcellona, New York…

SOMMARIO

Gli spettacoli open air del Regent’s Park londinese. Le stravaganti feste di quartiere di Barcellona, impregnate di tradizioni e folklorismo. Il Jazz Festival di Copenhagen, con eventi disseminati in ogni angolo della città e il folle carnevale estivo di Rotterdam. E poi a New York non manca davvero nulla: concerti gratuiti, cinema all’aperto e celebri festival cittadini, proseguiranno per tutto il mese. I prezzi per una partenza mordi e fuggi? Dai 234 per Barcellona (con volo e hotel inclusi) ai 575 di Copenhagen…

Banner 300x250

Offerte Speciali
Amazon per Oftravel









L’agenda di luglio: oltre 15 eventi tra Londra, Barcellona, New York…

Leggi anche:
L’agenda del luglio italiano, tra note e sapori

Festival, concerti, rassegne cinematografiche, feste di quartiere, esposizioni artistiche. Tutto rigorosamente all’aperto. È luglio, e la voglia di vivere la città sfruttando le lunghe e soleggiate giornate è tanta. Ecco quali sono gli eventi di cinque popolari mete (Londra, Barcellona, Copenhagen, Rotterdam e New York), alle quali è abbinato il pacchetto volo+hotel per un break nel fine settimana.

Londra



È un appuntamento fisso dal 1769 e non passa estate senza il suo arrivo. È la Summer Exhibition (foto in alto) della Royal Academy, in programma fino al 17 agosto, una grande mostra d’arte contemporanea organizzata a Piccadilly, nel cuore di Londra, che punta a far conoscere al grande pubblico, gli artisti emergenti più interessanti, accanto alle opere più illustri.

Sono circa 1.200 quest’anno le opere selezionate, con pitture, sculture, arti grafiche e installazioni. Tra gli artisti esposti, anche Cornelia Parker, Thomas Heatherwick, Bob e Roberta Smith.

Altro appuntamento immancabile nell’agenda inglese, i Proms, festival di musica classica più importante al mondo, con una lunga storia alle spalle. Nati nel 1895 per avvicinare i cittadini inglesi alla musica classica, oggi consistono in una serie di concerti tenuti, nella maggior parte dei classi, alla Royal Albert Hall, la sala di concerti nell’esclusivo quartiere di South Kensington.

Oltre allo scopo, anche il prezzo è rimasto popolare: si può infatti assistere a un concerto con 5 sterline. Purtroppo però, i biglietti a 5 sterline non sono acquistabili in prevendita, e vengono venduti a partire da un’ora dallo spettacolo, con code chilometriche. Il primo concerto è atteso per il 18 luglio, l’ultimo per il 13 settembre.

Guarda il video su una delle ultime edizione dei Proms


Proseguono poi gli spettacoli del Regent’s Park Open Air, l’offerta culturale di Londra per assistere a commedie, tragedie e musical nella splendida cornice del Regent’s Park: un auditorium con oltre 1200 posti, da cui godersi lo spettacolo e improvvisare pic-nic e aperitivi a cielo aperto. La rassegna continua fino al 12 luglio con l’opera shakespeariana Twelfth Night, diretta da Max Webster; mentre dal 17 luglio al 23 agosto va in scena The Gershwins’ Porgy and bess, diretto da Timothy Sheader.

Concedersi un break londinese dal 18 al 20 luglio, costa 446 euro a persona (893 a coppia) prenotando su Expedia. Si parte da Milano Malpensa alle 16.35 e ritorno dal Luton alle 13.05. Il soggiorno avviene invece al 4 stelle Kingsway Hall Hotel, distante due isolati da Covent Garden, vicino al British Museum e ai teatri del West End. Barcellona



È tra i festival più attesi nell’estate di Barcellona, il Grec Festival de Barcelona, giunto quest’anno alla sua 38° edizione, in programma dal 1° al 31 luglio. Si tratta di una rassegna fatta di musica, teatro, danza e circo, interamente dedicata alla cultura catalana.

È organizzata principalmente nel Teatro Greco di Montjuic (che dà il suo nome all’evento) e nel Poble Espanyol, ma si dirama poi in una serie di eventi collaterali, disseminati in varie zone della città, dove è possibile assistere a spettacoli teatrali e circensi, ma anche danze, flamenco e letture.

Un’altra occasione per conoscere i lati più tradizionali della cultura spagnola la offre la Festa Major del Poble Sec, uno dei quartieri più affascinanti di Barcellona, organizzata a metà luglio (dal 19 al 27). Si tratta di una eccentrica festa di quartiere, con concerti all’aperto, locali aperti tutta la notte, spettacoli e artisti di strada.

E poi, per tutto il periodo estivo, nel parco interno del Castello di Montjuic viene predisposto un cinema serale all’aperto, con le proiezioni dei film che hanno fatto la storia del cinema, in lingua originale e sottotitoli in spagnolo. Possibilità inoltre di portarsi cibo e bevande da casa o da fuori, per un vero e proprio pic-nic all’aria aperta.

Prenotando su Opodo un week end nella capitale della Catalogna, dal 18 al 20 luglio, si pagano 234 euro (469 a coppia), partendo alle 8.35 dall’aeroporto Fiumicino di Roma e tornando alle 13.40 e soggiornando al 4 stelle Eurostars Cristal Palace, nel centro di Barcellona, a breve distanza da Casa Batllò.

Copenhagen



Nel suo campo, è tra gli eventi più importanti nel Nord Europa, il Jazz Festival di Copenhagen , dal 4 al 13 luglio, con cantanti e musicisti di fama mondiale, e gli eventi disseminati in oltre 100 location, tra piazze della città, club e sale. L’appuntamento, nato nel 1979, vede quest’anno un’agenda fittissima, con le performance di Gregory Porter, Concha Buika, John Scofield Uberjam Band, Tinariwen, Chick Corea & Stanley Clarke, Joshua Redman Quartet, Stacey Kent e moltissimi altri.
Qui il programma completo.

Guarda il video sulla passata edizione del Jazz festival di Copenhagen


Abbastanza salata una partenza mordi e fuggi per Copenhagen, dall’11 al 13 luglio, che costa, affidandosi a Lastminute, 575 euro a persona, soggiornando al 4 stelle Hotel Imperial, nel centro della città, a pochi minuti a piedi dai Giardini Tivoli, dalla Piazza del Municipio e dalla via pedonale dello shopping Stroget. Si decolla dall’aeroporto di Firenze Amerigo Vespucci alle 06.15, mentre si torna da Copenhagen alle 12.20. Entrambi prevedono uno scalo intermedi: l’andata a Monaco, il ritorno a Francoforte.

Rotterdam



Il carnevale estivo Zomercarnaval e il Festival Dunya si sono fusi insieme, dando vita, dal 18 al 20 luglio, a Rotterdam Unlimited, un tre giorni no-stop di musica, dj set, arte, performance teatrali e festa, con artisti e performer di 189 nazionalità diverse. Già perché ad animare le strade il centro di Rotterdam, ci saranno le tradizionali sfilate con gli sgargianti costumi del carnevale, oltre a balli, tantissima musica dal vivo e all’elezione della Reginetta.

Guarda il video della passata edizione del Zomercarnaval


Un week end a Rotterdam, dal 18 al 20 luglio, viene a costare 347 euro a persona (694 a coppia), prenotando su eDreams: partenza fissata alle 13.15 dall’aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna e ritorno da Rotterdam alle 19.50, entrambi con scalo intermedio a Monaco. Si soggiorna al 4 stelle Hotel One, nel centro della città, a 4 minuti a piedi dalla stazione ferroviaria e a breve distanza dal ponte Erasmus.

New York



Tantissimi gli eventi che la città di New York riserva ai cittadini e ai turisti durante il mese di luglio. Ci sono i concerti all’aperto, come il GMA’s free concert, con una serie di esibizioni gratuite fino al 29 agosto, in occasione della registrazione del programma “Good Morning America”, presso il Rumsey Playfield di Central Park. Attesi ad esempio Keith Urban l’11 luglio, Zedd il 18 e King of Leon il 25. Fino a settembre proseguono poi i concerti del Today Show: Toyota Summer Series 2014, un appuntamento ormai annuale e gratuito, organizzato al Rockefeller Center che quest’anno vedrà la partecipazione, tra gli altri, di John Legend, Five Seconds of Summer e One Republic.

Musica ma non solo al MoMA P.s. 1 Warm Up 2014 (fino al 7 settembre), l’evento con musica dal vivo, dj set e installazioni artistiche esposte. Il tutto nell’ampio atrio del P.S. 1 Contemporary Art Center, il distaccamento del MoMA nel Queens. Le performance musicali hanno come scenografia l’installazione creata dal vincitore del PS1 and MoMA’s Young Architects Program, mentre l’ingresso al festival include l’accesso a tutte le mostre del museo.

Oltre alla musica sono anche numerosi i festival cittadini e di quartiere come l’ Harlem Week , dal 27 luglio al 23 agosto, che celebra la multi etnicità nel distretto di Harlem, tra oltre 100 eventi diversi, tra spettacoli di danza, gospel, mostre, tributi, musicisti e bancarelle. Quella di apertura è tra le giornate più amate: è dedicata alla famiglia e si intitola“A Great Day in Harlem”.

Celebrate Brooklin! è invece il festival cittadino che prosegue da circa trent’anni, con spettacoli e performance dal vivo, al Prospect Park Bandshell; mentre il Lincoln Center Festival, dal 7 luglio al 16 agosto, propone musica, teatro, opera e danza in punti diversi della città, come il Gerald Lynch Theatre, il John Jay College, il Park Avenue Armory e, ovviamente, il Lincoln Center for the Performing Art, nell’Upper West Side di Manhattan.
Infine il Summer Stage, fino al 29 luglio, propone, nella cornice del Central Park, 100 spettacoli di oltre 300 artisti, tra danza, musica e teatro.

Guarda il video promozionale del Lincoln Center Festival


E ancora cinema e teatro, rigorosamente all’aperto. HBO Bryant Park Summer Film Festival (foto di copertina) è la rassegna settimanale pomeridiana (alle 17.00) dei film grandi classici che prosegue da giugno fino al 18 agosto; mentre Free Shakespeare in the Park - Public Theater , nella cornice di Central Park, propone varie performance teatrali, come ad esempio King Lear, dal 22 luglio al 17 agosto.

Consultando le tariffe segnalate da Skyscanner, il volo di andata per New York il 21 luglio, costa 351 euro a persona partendo da Catania, con scalo a Monaco; 511 da Bologna con scalo a Istanbul; 536 da Milano Malpensa con scalo a Istanbul; 571 da Napoli (volo diretto) e 587 da Roma Fiumicino con scalo a Copenhagen.

© Of-Osservatorio finanziario riproduzione riservata