logo-mini

L’agenda di giugno: gli eventi che sanno d’estate

SOMMARIO

Un mese da vivere intensamente in cui non manca davvero nulla, tra musica, arte, sport e buona tavola. Tra le Alpi e le Langhe iniziano tre mesi no stop dedicati allo sport, mentre a Firenze conto alla rovescia per il tradizionale Calcio Storico. E ancora: Trionfa il rock a Bologna e Roma, Milano si dà al latinoamericano, in Puglia inizia un particolarissimo evento culinario e continua il tour italiano e internazionale di Gelato Festival. Ecco gli eventi da segnarsi in agenda, con le offerte degli hotel più consigliati su Booking

Banner 300x250

Offerte Speciali
Amazon per Oftravel









L’agenda di giugno: gli eventi che sanno d’estate

Musica



Prosegue fino al prossimo 14 giugno la mostra bolognese presso la ONO arte contemporanea, dedicata al duo francese dei Daft Punk, diamante della musica house francese, con gli scatti di Claude Gassian e Jay Brooks e foto realizzate direttamente sul palco da Alex Astegiano.

A Roma va in scena il rock, con l’evento Rock in Roma, dal 17 maggio al 2 agosto all’Ippodromo delle Capannelle. Tra le performance di giugno si segnalano il 3 Queen of Stone Age (35 euro), il 9 Billy Idol (34), il 20 Thirty Seconds to Mars (35), il 21 The Prodigy (40), il 26 Rob Zombie+Megadeth (46) e il 28 David Guetta (35). Mentre tra gli artisti attesi prossimamente spiccano Metallica, The Lumineers, Paolo, Nutini, Editors, Caparezza, Placebo, Afterhours.

Rock anche a Bologna, dal 30 maggio al 2 giugno con Rock Indro, giunto alla sesta edizione, che vedrà esibirsi, all’Arena Joe Strummer, artisti dal calibro di Airon Maiden, Queens of the Stone Age, Fatboy Slim, The Pogues, Pixies, After Bridge, Gogol Bordello. Costa 34,50 il costo del biglietto per il primo giorno, 46 il secondo, 74,75 il terzo e 57,50 il quarto.

A Milano prenderà invece il via, il 17 giugno, per terminare due mesi dopo, LatinoAmericando, il festival, tra i maggiori in Europa, dedicato alla cultura latina. La musica fa da padrona, con un nuovo palco chiamato Talento Latino, dove si esibiranno le band emergenti, mentre tra gli artisti più noti sono attesi Los Van Van, Daddy Yankee, Maria Gadù, Farruko, Grupo Niche, Oscar D’Leon e Victor Manuelle. Ci si scatena poi nella discoteca e nelle sale dedicate a salsa e bachata, mentre per un break gastronomico si può cenare in uno dei ristoranti tipici allestiti per l’occasione. Infine, al Padiglione delle nazioni, protagonisti a turno i paesi dell’America latina, ad esempio: dal 17 al 22 giugno il Messico, dal 23 al 29 giugno il Brasile, 11,12,13 luglio il Paraguay. Infine gli amanti del jazz non possono mancare la decima edizione di Bari in Jazz, dal 3 al 7 giugno, a ingresso gratuito. Incontri, mostre e ospiti italiani e internazionali, ma soprattutto tanta musica. Si inizia con il quartetto guidato dal sassofonista canadese Jowee Omicil e si prosegue poi con Luca Aquino, Jungle By Night, Mirco Signorile & Marco Messina, Hobby Horse Trio, Sydony Box, Bombino, Roy Paci e tanti altri. Esordio invece il 6 giugno per lo spettacolo Noedus con il progetto Pinturas, che vede il coinvolgimento di Médéric Collignon (cornetta, flicorno, voce, elettronica), una delle più interessanti personalità musicali francesi. Dal 3 al 9 giugno, inoltre, in Strada Vallisa sarà allestita la mostra fotografica “Dieci Bari in Jazz”.

Con 236 euro a coppia si prenota dal 6 all’8 giugno al 4 stelle Palace Hotel, situato sulla centrale Via Lombardi, sul lungomare di Bari, con ristorante interno e palestra attrezzata.

Gastronomia



Nella splendida cornice della Venaria Reale (immagine di copertina) e del suo incantevole parco (Torino) prende il via il 30 maggio, per concludersi il 2 giugno, Ortinfestival nei Giardini, l’evento gastronomico a km 0, dove gustare i piaceri del cibo, vini e birre artigianali, ma anche provare piatti più esotici, bio e di strada. Non mancano poi show cooking, laboratori per i più piccoli, area shopping, workshop e allestimenti creativi. Costa 8 euro l’ingresso, 6 il ridotto.

È uno dei festival eco-culturali più importanti del Salento e punta tutto su tradizione, convivialità e sostenibilità: si tratta di Borgoinfesta (Borgagne, Lecce), previsto dal 30 maggio al 2 giugno, che quest’anno spegne 10 candeline. Oltre a musica, danze, artigianato e arte, lo scenario gastronomico, nello specifico, si sviluppa non solo attraverso bancarelle e stand, ma anche con 4 cene curate dal cuoco Simone Caronte detto Biso di Cucina Meridiana (costo 20 euro), che seguono sì spunti diversi, ma unite dal tema del contadino e della condivisione. Speciale quella di del 1° giugno, dove il cuoco-attore Omar Suleiman e il cantante Faisal Taher cucinano e cantano la storia della comunità e delle persone che la mantengono viva.

Con 90 euro per due persone si pernotta, dal 30 maggio al 1° giugno, all’agriturismo Costarella, alle porte della cittadina di Borgagne, a 6 km dalle spiagge di Torre dell'Orso e Alimini e a 20 minuti d'auto da Otranto. È partito da Firenze circa un mese fa e prosegue il suo golosissimo tour che si concluderà, tra città italiane e straniere, il 10 agosto. È il Gelato Festival le cui prossime tappe si terranno a Torino (5-8 giugno), Verona (12-15), Napoli (19-22) e Viareggio (26-29). Attesi 100 gelatieri e il laboratorio mobile di gelato artigianale più grande del mondo.

Dal 6 al 10 giugno, Brindisi diventa il centro dell’enogastronomia del sud Italia. Si apre infatti la rassegna del Negroamaro Wine Festival, alla quarta edizione, che prevede 150 stand tra vino e prodotti culinari tipici, 5 wine bar, 5 palchi per musica dal vivo, incontri, degustazioni e convegni, con 10.000 mq di area espositiva. La novità di quest’anno è Tipitaly: un’area espositiva dove sarà concentrato il meglio della produzione enogastronomica di ciascuna regione italiana, con degustazioni e incontri con esperti.

Guarda il video sull’edizione passata del Negroamaro Wine Festival


Prenotare presso la Masseria Baroni Nuovi, 3 stelle, dal 6 all’8 giugno, costa 200 euro per due persone. La struttura, con ampio parco e piscina esterna, si trova a 15 minuti d’auto dal centro di Brindisi, 30 minuti da Ostuni e poco più di un’ora da Alberobello.

Sport



A Firenze è una tradizione molto radicata nel tessuto cittadino, e tra le manifestazioni storiche più importanti della città. Si tratta del Calcio Storico Fiorentino, evento sportivo ma anche vera e propria rievocazione storica. La sfida, accompagnata da un corteo storico con oltre 500 figuranti, interessa i 4 quartieri della città, dove i calcianti (così vengono chiamati i giocatori) indossano i costumi del XVI secolo. Lo scopo del gioco è quello di portare il pallone nel campo avversario e depositarlo nella rete segnando così la “caccia”. Questo con ogni mezzo, calci, pugni e risse inclusi. Di recente “Il Testimone” programma di Mtv ideato e realizzato da Pierfrancesco Diliberto detto Pif, ha dedicato al Calcio Storico Fiorentino una puntata che coglie lo spirito con cui calcianti, e la stessa comunità di Firenze, vivono questa ricorrenza.

Guarda il video sul Calcio Storico Fiorentino


È l’evento estivo pensato per gli appassionati di trekking, nordic walking, alpinismo, mountain bike, cicloturismo, mototurismo, pesca sportiva, golf, equitazione, mongolfiera, volo libero, kayak, rafting e canoa. È iniziato il 24 maggio per proseguire fino a settembre, il WOW - Wonderful Outdoor Week avventura tra le Alpi e le Langhe, la kermesse dedicata allo sport, che si svolge tra Cuneo e dintorni. Moltissimi gli eventi a cui è possibile partecipare: dal 31 maggio al 2 giugno si svolge Alta Langa Experience, per il trekking (anche notturno), escursioni a cavallo, parapendio, tree-climbing e mountain bike; mentre il 13,14 e 15 giugno sono dedicati all’arrampicata. Per tutta l’estate, dal 15 giugno al 15 settembre è la volta di Mille donne sul Monviso, per ricordare la conquista della vetta 150 anni fa da parte di Alessandra Boarelli. Mentre dal 13 giugno, al Parco Naturale delle Alpi Marittime ancora con pesca, trekking e arrampicata.

Mostre

Proseguono infine le rassegne artistiche iniziate nei mesi precedenti. A Palazzo Cipolla di Roma si possono ammirare, fino al 13 luglio, i capolavori del padre della Pop Art, Andy Warhol, mentre fino al 31 agosto si tiene, alle Scuderie del Quirinale, l’esposizione dedicata a Frida Kahlo . Milano celebra invece Klimt, fino al 13 luglio, con oltre 100 opere, mentre a Firenze continua la mostra su Pollock – la figura della fuga, allestita a Palazzo Vecchio.

© Of-Osservatorio finanziario riproduzione riservata